Didascalia

Didascalia

giovedì 1 dicembre 2011

Dieci personaggi di pubblico dominio che meritano una nuova serie regolare (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog sui fumetti con cerca disperatamente di mantenere i suoi tormentoni. Come sosteneva Stan Lee su Amazing Fantasy 15, di supereroi ce ne sono un soldo la dozzina. Verissimo, la Marvel ha più di 5000 personaggi. Ma negli anni 40 il numero di eroi era spropositato, i supereroi vendevano come il pane. Per questo quegli anni vennero chiamati la Golden Age del fumetto. Molti di questi personaggi sono caduti nel dimenticatoio, e col passare degli anni gli autori non hanno mantenuto i diritti d'uso di questi pittoreschi eroi in costume( pensate che i diritti di superman sono stati venduti alla Dc per un tozzo di pane). Questo rende questi colorati difensori della legge "di pubblico dominio" cioè, se volete fare un fumetto con loro, potete farlo e nessuno vi denuncerà (cosa che succede anche con molte figure della letteratura come Dracula). Vediamo quindi una personale Top10 di personaggi di pubblico dominio che meritano di essere riproposti su un fumetto mensile (o anche una miniserie, non siamo avidi)


10-Black Jack

Apparso per la prima volta su Zip Comics del 1941 Johnathan Jones è un poliziotto che adora giocare a carte. Seguendo una pista, finisce catturato da alcuni ganster che per farlo fuori usano un metodo molto pittoresco. Lo chiudono in una una stanza senza finestre , facendolo soffocare. Ma Jonathan si ritrova in tasca una carta da gioco, un fante nero, e grazie a questo piccolo oggetto riesce a ad aprire un piccolo varco nella porta e a sopravvivere. Decide così di addestrarsi nelle arti marziali, e grazie alle sue grandi abilità da detective diventa il flagello dei criminali. In seguito si trasferirà a Las Vegas dove diventerà l'eroe locale. In una classica vena di "Detective creduto morto" Black jack unisce una mania divertente quale il gioco d'azzardo, un ambientazioen scintillante come Las Vegas, e un costume molto fico, e ha tutte le carte in regola per un revamp (anche se ne ha già avuto uno nel 2000 per la Archie Comics)

9-Capitan 3D
Apparso per la prima volta in Captain 3D 1 del 1953.Senza un nome di battesimo rivelato, Capitan 3D è membro di una razza aliena così avanzata che usava le bombe atomiche quando noi usavamo i sassi. Nascosto nel misterioso "Libro D" per essere il salvatore dell'umanità, Capitan 3D possiede una forza sovrumana e la capacità di muoversi fra le dimensioni. Ora che il 3D è la nuova moda diligante nei cinema, Capitan 3d potrebbe essere tranquillamente riproposto, aggiungeteci che la sua prima apparizione è stata disegnata nientemeno che da King Kirby, e abbiamo un ottima idea per una serie che travalichi le dimensioni

8-Cave Girl
Lo so, è un immagine altamente sessista e me ne scuso, ma non ho trovatom immagini di qualità migliore.
 Non si hanno notizie certe sulla sua prima apparizione.Creatura nientemeno che del compianto Edgar Rice Burroughs (inventore di Tarzan e di Joh Carter da Marte) Nadara vive in un'isola sconosciuta, dove vivono ancora animali preistorici e tribù primitive. Un giovane di nome Waldo fa naufragio su quest'isola e diventa alleato di Nadara, in un mondo dove la ragazza vive in esilio perchè le donne non possono combattere. I due cominciano una relazione, e riescono a sopravvivere nell'ambiente ostile. Una bella storia d'amore, con la donna nel ruolo di eroina, un concetto non troppo primitivo per una bella miniserie

7-The Duke of Darkness
Apparso per la prima volta su Triple Trheat comics 1 del 1945. Il duca dell'oscurita (nell'immagine è quello in bianco) è  Danny sullivan, poliziotto morto in servizio che scopre di poter continuare a vivere e ottiene speciali poteri quali la capacità di vedere i demoni e di poter combattere le minacce sovrannaturali. Certo, il costume merita qualche aggiustamento, ma va detto che la grafica totale dell'immagine è parecchio bella e disturbante. Il duca merita sicuramente di uscire dalle tenebre per dare origine ad un bel fumetto Horror

6-The Girl Commandos
Apparse per la prima volta su Speed Comics 23 del 1942 (tranne Pat Parker che appare per la prima volta nel 1941 su Speed Comics). Pat Parker era l'eroina di guerra nota come "War nurse" ma capendo che può fare di più per il suo paese riesce ad arruolarsi nell esercito, creando un Team composto da  Penny e Ellen dalla Gran Bretagna, Mei Ling dalla Cina e Tanya dalla russia. Cavoli se questo fumetto era avanti. Non solo mostra delle figure femminili forti e ben costruite, ma una è sovrappeso e una è cinese e viene trattata come un membro alla pari (c'era un goccio di razzismo negli anni 40). Le girl commandos sono toste. Molto toste. Del tipo che battono un elefante da sole. E queste ragazze meritano sicuramente una nuova missione in un nuovo fumetto,

5-Music Master
Apparso per la prima volta su Rg'lar fellas 12 del 1942.John Wallace era un insegnate di musica, finche non trovò i mistici "Flauti della morte" che gli davano il potere di viaggiare cavalcando le note musicali, solidificare le note per creare campi di forza e addirittura come armi contundenti. Un concetto talmente fantastico che un fumetto sul Music Master sarebbe musica per le mie orecchie.

4-Twister
Apparso per la prima volta nel primo numero del  secondo volume di Blue Bolt, Bob Sanders è un orfano, che ha visto i genitori morire a causa di un tornado all'età di 14 anni. Anche Bob viene risucchiato nel tornado, ma riesce a sopravvivere, e anzi, scopre che l'esperienza gli ha donato il potere di controllare il vento a suo piacimento. Un potere interessante, e una storia tragica alle spalle. Tutti ingredienti importanti per una serie che farebbe girare la testa a chiunque.

3-Wildfire
Carol Vance Martin era un orfana che viveva nella foresta. Ma un giorno il Dio del fuoco le donò lo straordinario potere di controllare le fiamme, rendendola in grado non solo di essere un lanciafiamme umano, ma anche di creare costrutti fatti di fiamma. La giovane verrà poi adottata dalla ricca famiglia Martin. Carol deciderà però che il suoi poteri dovranno essere usati per combattere spie e sabotatori, e perchè no anche minacce sovrannaturali. Un personaggio femminile forte, sia come caratterizzazione che come potenza di fuoco. Brucio dalla voglia di leggere una nuova serie su questa bellezza.

2-711
Apparso per la prima volta su Police Comics 1 del 1941. Daniel Dyce è un avvocato difensore, che per uno strano caso del destino si ritrova ad essere uguale all'amico Jack Horn, che purtroppo è in prigione. Ma al moglie di Jack sta per partorire, e Daniel decide di prendere il posto di jack per un certo periodo in carcere per permettergli di vedere il figlio nascere. Ma jack putroppo viene investito e muore, lasciando Daniel intrappolato nella cella 711. Daniel riesce a scavare un tunnel per evadere, ma invece che scappare dalla prigione decide di combattere il crimine in una maniera diversa dall'avvocatura. Ogni notte Daniel esce dalla prigione per combattere il crimine col nome di 711, per poi ritornare alla sua cella prima della mattina. Con qualche leggera modifica, questa storia di scambi di persona, prigioni e combattimenti contro il crimine finirebbe in cima a qualsiasi classifica di vendita. Solo una gabbia di matti non darebbe 711 una seconda occasione

1-Il Pinguino

 Prima apparizione su Wow Comics numero 15 del 1942. Il pinguino è un maestro del travesitmento, abile combattente nonchè migliore spia canadese. Quanto brava? Tanto che nessuno, neanche il lettore conosce la vera identità di questo 007 canadese. Il pinguino indossa la distintiva maschera per essere riconosciuto solo dai criminali, perchè se vedi la faccia del pinguino, non vivrai per raccontarlo. Il pinguino cambierà poi nome in Blue Raven quando la guerra continuerà e compirà missioni anche in America. Azione, suspense, mistero e una maschera talmente idiota che non può non funzionare. Possiamo certamente dire che il pinguino ha l strada spianata per una nuova serie a fumetti, una serie dove l'abito non fa la spia.

Anche per oggi è tutto cari centounisti, stay tuned per nuovi aggiornamenti. Sento nell aria le note di Beethoven, pronti a partire, Let's go

6 commenti :

  1. Quindi mi stai dicendo che posso benissimo prendere questi personaggi per farci dei fumetti senza problemi di violazioni di copyright e denunce? Interessante, come inizio...

    Una domanda: dove posso trovare un elenco di questi personaggi dimenticati e altri fumetti supereroistici della Golden Age oramai in disuso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, come puoi fare un fumetto di Dracula senza problemi di sorta.
      Online se cerchi "Public Domain characters" trovi di tutto, anche non supereroi!

      Elimina
    2. Quindi potrei benissimo crearmi dei fumetti così. Bene.

      Tanto per non fraintendere, questi fumetti se sono legali sono vendibili, giusto? Non si limitano quindi a sole storie su blog e fan-comics su Internet?

      Un'altra domanda ancora: è capitato che questi personaggi di pubblico dominio (in particolare supereroi, mostri unici, gruppi di eroi di guerra, eccetera, dell'epoca) venissero alla fine integrati ad una data casa editrice di oggi e in seguito non più riutilizzabili da altri? Tralasciando ovviamente i personaggi che la DC e la Marvel ripescano dai giornaletti affiliati a loro in passato. Oppure dipende dalla casa editrice stessa a decidere di lasciarli di pubblico dominio o farli esclusivamente suoi?

      Elimina
    3. Si sono legali e vendibili, ma bisogna anche mettere in conto che comunque hanno la visibilità che hanno. Un conto è un fumetto di 711 pubblicato dalla Dynamite, un conto è un fumetto di 711 pubblicato da me. Di solito le case editrici grosse usano i loro personaggi, e non vanno a ripescare quelli delle case editrici piccole. La questione dipende dal pagamento o meno del copyright, se il copyright non lo paghi per un tot, il personaggio decade. E siccome sono tutti personaggi anni 40, nessuno è interessato a comprarne i diritti, e forse non si possono neanche comperare. Invece alcuni personaggi hanno dei contratti di ferro e non sono quindi utilizzabili. Tutto qui

      Elimina
    4. Uhm... capisco. Cioè, in realtà non tanto, solo adesso mi sto a preoccupare di cose come copyright e via dicendo, ma penso di avere capito.

      Domanda: i personaggi da te citati immagino che li hai scelti perché sono liberi, non sanzionabili. Tu come li vedresti oggi? Cioè, ambienteresti nuovamente le loro avventure come erano all'epoca (o in un mondo parallelo alternativo che si rifaccia a quell'epoca, in piro stile fumetti supereroistici) oppure ri-modernizzandoli nel presente attuale, con aspetti, origini e quant'altro diversi, ma sempre ispirato al concetto che ti ha colpito questi personaggi?

      Elimina
    5. Sì, ho scelto apposta eroi di pubblico dominio (ovverosia utilizzabili da tutti). Io li vedrei con una visione del tutto personale, che, vedendoti interessato ad un aspetto "commerciale" non mi sento di condividere. Perdonami, ma so per esperienza che a mettere le cose su internet non sempre si finisce in buone situazioni! Comunque, se mai volessi fare un fumetto di 711 puoi. Senza troppi problemi

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio