Didascalia

Didascalia

venerdì 30 dicembre 2011

Segni e Presagi, le Origini di Batman. (Batmanologia)

Benvenuti cari centounisti all'ultimo appuntamento per il 2011 di Comicsverse 101. Approfitto del momento per ringraziare tutti i miei lettori e i visitatori occasionali, per le mille visite al blog. Per finire in bellezza l'anno, nulla è meglio di Batman. E come promesso da tempo, ecco a voi le origini del mito (per le lanterne nere c'è tempo giuro).

Che potrebbe essere riassunta in "Genitori morti- Vendetta- Gente superstiziosa e Codarda- Tante botte" Ma è più di questo ragazzi, sul serio!



Bruce Wayne è il figlio di Thomas e Martha Wayne. Lui, erede di una compagnia multimilionaria (i suoi antenati furono fra i fondatori della città di Gotham), ma soprattuto abilissimo chirurgo (e quindi interessato più a curare la gente, piuttosto che agli affari di famiglia), Lei erede dell'immensa fortuna della famiglia Kane, famosa per le sue fabbriche di prodotti chimici. Come il marito, poco interessata ai soldi, ma molto impegnata nel difendere Gotham dalle ingiustizie, partecipando a varie campagne nel sociale.

 Bruce era un bambino felice di circa 8 anni, quando una sera, i genitori lo portarono a vedere il film "Il marchio di Zorro" al Monarch Theater, situato nella via di gotham conosciuta come Park Row. Era finito il film, ed erano le 10.47. Dalle tenebre di un vicolo, si staglia la figura di un uomo. Joe chill, rapinatore di strada (o secondo alcune storie, sicario di un avversario di Thomas Wayne).
Una rapina. I Gioielli, e il portafoglio di Thomas Wayne. Ma Thomas wayne non sopporta le ingiustizie, anche se per lui le perle e il portafoglio sono pochi spiccioli, cerca di fermare il criminale. Fallendo, e così bastano due spari, a distruggere la vita del giovane Bruce.
Da quel fatidico momento, Park Row verrà conosciuta a i più come Crime Alley, e il quartiere subirà un grande declino. Il piccolo Bruce verrà consolato dalla Dottoressa Leslie Thompkins, che diventerà sua alleata nel corso della vita del giovane, nonchè una dei suoi medici personali
Piccola nota a margine, Bruce Wayne poi riuscirà a trovare Joe Chill, ma continuerà la sua ricerca di vendetta, perchè nessun bambino debba aver più paura.
 Il Bambino verrà così affidato alle cure del maggiordomo della famiglia Wayne, Alfred Pennyworth, attore in pensione,agente segreto della Raf nonchè medico eccezionale dotato della prestigiosa flemma inglese, l'uomo diventerà così il secondo padre di Bruce Wayne.
Ma la notte ha cambiato Bruce. Con la forza delle sue emozioni di bambino, Bruce fa un solenne giuramento. Da oggi in poi dedicherò la mia vita a combattere il crimine in tutte le sue forme, lo giuro sulla morte dei miei genitori.
Inizia così un lungo viaggio di formazione. Dopo aver studiato nei college più prestigiosi del mondo, ed aver appreso la chimica,la psicologia e la criminologia, Bruce inizia un giro del mondo alla ricerca dei migliori maestri che il globo abbia da offrire. Anche se molti sono sconosciuti, o senza nome, ne citeremo alcuni. Il miglior maestro di arti marziali del mondo, Richard Dragon
Il mercenario Francese Henri Ducard, che gli insegnerà parte del lavoro da detective, nonchè gli usi della brutalità e dell'astuzia.
Il maestro ninja Kirigi, con cui solo pochissimi eletti hanno avuto il privilegio di allenarsi gli insegnerà l'arte dell'invisibilità
Il Mago (e supereroe) Giovanni Zatara gli insegnerà l'escapismo e l'arte di far distogliere l'attenzione
E l'ex campione dei pesi massimi ( e supereroe) Wildcat gli insegnò la dolce scienza della Boxe
Bruce cercherà di mettere in pratica questi (e molti altri insegnamenti) cercando di essere un vigilante a Gotham, decidendo di voler mai togliere una vita, ne di usare mai armi da fuoco. Ma il suo primo exploit non sarà dei migliori, cercando di aiutare delle prostitute, bruce verrà picchiato, e accoltellato.
Tornato a casa, sanguinante, Bruce nel delirio ricorderà un trattato di psicologia. I criminali sono una razza superstiziosa e codarda. E in quel momento, un segno. Un presagio. Un enorme pipistrello entra dalla finestra di Casa Wayne. Ricordandosi della caverna che Bruce vide da piccolo sotto villa Wayne, il giovane prenderà l'animale come simbolo, per portare il terrore nel cuore dei criminali.
Secondo alcune storie la finestra era aperta. Ma volete mettere l'impatto visivo?
 E, con il ricordo di un vecchio costume di Halloween indossato dal padre anni prima, Bruce cucirà un vestito che è entrato nella leggenda.
E così, Nasce la figura della notte nota in principio come "Il Bat-Man". Il costume subirà molte modifiche nel corso degli anni, ma non la crociata di Bruce Wayne.
E per quest'anno è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Batcottero pronto a partire. Let's go

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio