Didascalia

Didascalia

sabato 8 ottobre 2011

Backlash (Fresh from the past)

Benvenuti ad una nuova rubrica del blog cari internauti. In Fresh form the past  daremo uno sguardo a personaggi vecchi,dimenticati o solo un po' oscuri del mondo del fumetto.Diversamente da "Definire i personaggi" "Fresh from the past" darà un occhio più generale sui vari personaggi, magari anche con una storia più o meno dettagliata (restando così nel famoso spirito "101" del blog).
L'onore di essere il primo va al colonello Marc Slayton, in arte Backlash!
Backlash appare per la prima volta nel primo volume della serie Stormwatch (esattamente nel numero 3), il nostro eroe viene creato da Jim Lee e Brett Booth per gli studio Wildstorm quando ancora facevano parte della casa editrice Image, prima di essere comprati dalla Dc Comics (così questo posso farlo passare per un post su un personaggio di una casa editrice indipendente. Come sono furbo!)La politica dell'Image in quel periodo era particolare a dire poco. I personaggi erano introdotti in una serie senza una spiegazione chiara delle loro origini, che venivano poi spiegate in numeri speciali o serie parallele. Backlash non fa eccezione, con le sue origini narrate sì nella sua serie regolare, ma dopo una ventina di numeri, e parte del suo passato narrato su varie miniserie

Ammettiamolo. Il costume spacca. E abituatevi ai calci volanti, sono una specialità di Backlash


Marc slayton è in realtà figlio di un Lord Kherubino (una razza di alieni quasi immortali dotati di grandi poteri facenti parti dell'universo wildstorm) e nasce nella città di Atlantide. Raggiunta la maturità, dopo la morte del padre il giovane si imbarca verso il mondo esterno, vivendo molte avventure nel tempo( diciamo che il buon Marc è in giro da almeno 3000 anni, è stato un cavaliere, un ninja e molti altri. La sua memoria si adattava ogni volta alla nuova vita, questo spiega perchè i ricordi del suo passato siano fumosi). Dopo gli anni 60 il nostro Marc si arruola in un gruppo militare chiamato Team 7, che racchiude diversi specialisti da diverse forze armate, un gruppo che interveniva in situazioni dove le normali forze armate non bastavano.
Backlash è il terzo da sinistra
Il capo del Team 7 sperimenta sul gruppo un composto chiamato "fattore gen", che dovrebbe dare a i membri del gruppo super poteri, e in effetti ci riesce. Ogni membro del team 7 possiede dal momento dell'esposizione al fattore Gen telepatia e telecinesi (Tranne Deathblow, nell immagine il terzo da destra, ma questa è un'altra storia). L'esposizione al fattore Gen risveglia i poteri latenti di Marc, che derivano dal suo retaggio alieno, adesso Marc riesce a far uscire speciali fruste psioniche dalle sue mani


Le fruste possono oltre ad essere usate come delle corde, sono controllate mentalmente da Backlash e possono colpire il cervello della vittima fino a farla svenire.
Ha un agilità sovrumana e un fattore rigenerante


E in più possede al capacità di mutarsi in nebbia (solo due o tre volte al giorno però, altrimenti non riuscirebbe più a ricomporre il suo corpo)
Piccola nota, all'inizio Backlash doveva essere un vampiro, da qui la sua abilità di mutarsi in nebbia
Backlash in seguito viene arruolato da Stormwatch, un agenzia per la pace sotto il comando delle nazioni unite come istruttore del gruppo e qui incontra una donna speciale, il maggiore Diane Lasalle, di cui s'innamora. I due hanno in progetto di sposarsi, ma un Demonita (razza aliena in grado di impossessarsi di un corpo umano, nemica da sempre dei Kherubini) riesce ad infiltrarsi a bordo della base Stormwatch, e prende il possesso di Diane Lasalle. Lo shock della possessione lascia Diane in coma. Backlash lascia così Stormwatch per cercare il Demonita e fargliela pagare.

Facendosi strada a calci in faccia


Libera così una donna di nome Amanda Reed da una prigione speciale per superumani. La donna infatti avrebbe alcuni contatti coi demoniti e potrebbe trovare quello che ha ferito Diane. Amanda però possiede un simbionte con abilità simili a quelle dei vampiri, e prima di incontrare Marc era la supercriminale nota come Taboo
Ciaaaaaao, infermiera!
Marc riesce a risvegliare Diane, ma purtroppo nel periodo passato alla ricerca del Demonita, ha sviluppato dei sentimenti per Taboo (chiamalo scemo), e con quest'ultima ha addirittura una scappatella.

Non questa, parlo proprio di sesso. Però quest'immagine è bella
 BackLash e Taboo diventano così fuggitivi e scappano per il paese. Durante la fuga, Marc scopre di aver avuto una figlia, Jodi, e che il suo rettagio alieno ha dato anche alla ragazza un superpotere, la supervelocità. Preso il nome in codice Crimson, Jodi si unisce al gruppo

Si noti la tecnica di combattimento tipica della famiglia Slayton
Dopo varie disavventure, Marc e Amanda cominciano a lavorare per un'organizzazione investigativa sul paranormale, lo PSI (Paranormal Science Investigations) per ottenere il perdono dei crimini accumulati negli anni. Marc si preoccupa anche di addestrare le nuove reclute, e scopre il suo rettaggio alieno. Scopre anche che suo padre morì sigillando una razza aliena ostile conosciuta come Dhran, e per combattere la minaccia mette suo un suo gruppo di eroi (che volete che vi dica, all'epoca la cosa andava molto di moda!), chiamati WildCore

L'uomo in rosso? E' Vigor, un superoe troppo figo per essere durato così poco. Ci farò un articolo un giorno o l'altro

I membri di WildCore moriranno quasi tutti cercando di fermare un' evasione da una prigione superumana, ma Backlash perderà una gamba nella fuga, e rimpiazzatala con una bionica lavorerà alle operazioni internazionali, un organizzazione che studia la popolazione superumana. Backlash è effettivamente un prodotto degli anni 90. Pugni, pupe e pallottole. Un po' un mix fra il burbero sergente dei film di guerra e l'azione  e le battutacce dell'uomo ragno
Infatti hanno anche lavorato assieme( ma non con l'uomo ragno vero, col suo clone. E no, il clone c'è, chiedetelo a che leggeva l'uomo ragno negli anni 90. E se si tratta di una persona irascibile scappate)
Ma tutto sommato era una serie piacevole da leggere, una delle più simpatiche di quel periodo scuro per il fumetto che sono gli anni 90.  Non si prendeva troppo sul serio come gli Youngblood, e avendo pochi protagonisti, non si perdeva troppo in chiacchiere come la maggior parte delle testate di gruppo di quel periodo. Certo le sceneggiature non erano delle più solide, mentre la parte grafica, finchè curata da Brett booth reggeva,(I personaggi di Brett erano più normali rispetto ai mostri ipertiroidei della maggior parte dei suoi colleghi)quando il timone passa a Juavan Kirby, la serie perde un po' quel gusto particolare.Come piccola nota di continuity adesso il nome BackLash è portato dalla figlia Jodi

Putroppo non con questo costume

Ma con questo più da zoccola


Tutto sommato Backlash sarebbe forse sopravvissuto alla prova del tempo (so delle sue apparizioni recenti scritte da Christos Gage, ma il progetto è stato abbandonato presto), un personaggio interessante, con un set di superpoteri poco visto, e con un bel cast di comprimari (seppur influenzati dalla mania degli anni 90 dei clichè da film d'azione. Un esempio?)
E voilà!
Backlash si merita un 7.5 pieno come personaggio. Speriamo in un suo ritorno serio in costume (che per la cronaca trovo fighissimo)
E questo è tutto. Stay tuned, ma il mio queelocke orami squittisce, Let's go

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio